Tre giorni di formazione gratuita in SDA Bocconi sul tema della leadership femminile. Il corso è rivolto a laureate, di età massima 28 anni in possesso di laurea specialistica o magistrale e di buona conoscenza della lingua inglese. Obiettivo del corso è offrire concreti strumenti per affrontare il mercato del lavoro con atteggiamento proattivo e propositivo, sviluppando riflessioni sulle cause dell’esclusione femminile dal mercato del lavoro e i possibili limiti, organizzativi e soggettivi, che la maggior parte delle donne incontra nella vita professionale.

Per partecipare alle selezioni, le candidate dovranno compilare l’apposita domanda di partecipazione reperibile sul sito www.soroptimist.it, sezione Bandi, e inoltrarla entro il giorno 28 febbraio 2022.

Il Corso sarà svolto da docenti della SDA Bocconi e si caratterizzerà per una didattica attiva, volta a massimizzare il coinvolgimento delle partecipanti. Alle lezioni di inquadramento teorico saranno affiancate analisi e discussione di case histories e di incidents, proiezione di filmati, role-modeling e testimonianze.

 

Bando di concorso

Formulario vincitrice

Privacy

Scheda iscrizione

IT   |  EN

L’Oréal Italia annuncia oggi l’avvio della ventesima edizione del Premio “L’Oréal Italia per le Donne e la Scienza”, programma promosso in collaborazione con la Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, che ad oggi ha premiato 100 ricercatrici, supportando i loro progetti di ricerca e i loro studi nel nostro Paese.

Anche quest’anno saranno sei le borse di studio che verranno assegnate, ognuna del valore di € 20.000, nelle seguenti aree scientifico-disciplinari: Scienze della Vita; Scienze Ambientali; Matematica; Computer and Information Science; Fisica; Chimica; Ingegneria e Tecnologie.

Ad esaminare i progetti candidati sarà una commissione composta da un panel di illustri professori universitari e scienziati italiani, che da quest’anno si amplia con l’ingresso di quattro nuovi membri, arrivando ad un totale di undici componenti. La giuria sarà presieduta da Lucia Votano, Dirigente di Ricerca emerita, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare.

A partire dal 16 dicembre 2021, le ricercatrici interessate dovranno presentare la candidatura attraverso il sito https://www.forwomeninscience.com/challenge/show/35, entro e non oltre il 31 gennaio 2022. Oltre tale data, il sistema non permetterà l’accesso e la registrazione al bando di concorso. Scarica il Regolamento.

Il programma “For Women in Science”, gestito e creato nel 1998 dalla Fondazione L’Oréal in collaborazione con l’UNESCO, ha come obiettivo quello di migliorare la rappresentanza delle donne nelle carriere scientifiche. Negli ultimi 23 anni sono state sostenute nel loro percorso di carriera ben oltre 3.600 ricercatrici in 117 Paesi.

La ventesima edizione italiana del Premio “L’Oréal Italia per le Donne e la Scienza”, per la prima volta, estende la possibilità di candidarsi anche alle ricercatrici in possesso di un contratto a tempo determinato. Non solo: occorre aver completato almeno il penultimo anno di dottorato, e per quanto riguarda il limite di età di 35 anni, è prevista l’estensione di 1 (uno) anno per ogni figlio.

Procedura corretta per sottoporre la propria candidatura sulla piattaforma:

Dopo essersi loggati (vi preghiamo di controllare la casella SPAM, perché la conferma potrebbe arrivare anche lì), si deve cliccare – in alto a sinistra – su “National and regional programs”, che porterà alla pagina del sito con i seguenti link: “Call for applications in progress” e “The program”. Se si clicca su uno dei due link, si atterrerà su una pagina dove è presente quello con il quale fare l’application, “Apply now“, per compilare tutti i campi richiesti.

IT   |  EN

Dieci Borse di Studio di 3mila euro ciascuna per le studentesse più meritevoli iscritte al primo anno del corso di Laurea Magistrale nelle disciplline Stem (Science, Technology, Engineering and Mathematics). La Fondazione Giuseppina Mai di Confindustria, in collaborazione con la Fondazione Bracco, lancia una call nazionale con il progetto “Women in Stem” per aiutare le studentesse a realizzare i propri progetti di carriera nel campo dell’innovazione e della tecnologia, riducendo il tasso di abbandono precoce e favorendo il completamento del percorso di studi.

l progetto punta a dare priorità ai corsi di laurea con minore presenza femminile, favorire percorsi di mentoring attraverso con il coinvolgimento di figure di spicco del mondo della scienza, dell’ingegneria e dell’imprenditoria scienziate, ingegneri e imprenditrici che condividono con le studentesse la propria esperienza professionale e di vita, che saranno role models per le studentesse, per diventare fonte d’ispirazione e creare una connessione tra le associazioni e le imprese del Sistema Confindustria che, attraverso borse di studio, percorsi di tutoring e stage “adottano” una laureanda.

L’obiettivo del progetto “Women in Stem”, realizzato con il supporto del Governo del Québec, ha l’obiettivo di aiutare supportare le studentesse a realizzare nella realizzazione dei propri progetti di carriera nel campo dell'innovazione e della tecnologia, riducendo il tasso di abbandono precoce e favorendo, contestualmente, il completamento del percorso di studi.

Il progetto si inserisce nella attività della Fondazione che collabora con altre realtà, come il progetto STEAMiamoci, promosso da Confindustria, per sostenere la presenza delle donne nel mondo del lavoro e la loro partecipazione attiva alla vita economica e sociale con una particolare attenzione al mondo STEM.

“La differenza di genere sulle materie scientifiche in Italia è ancora molto rilevante: le giovani laureate Stem sono il 16,2% del totale, a fronte del 36,8% di laureati uomini. È un gap che dobbiamo tutti impegnarci a colmare. Diversi studi confermano, infatti, che le donne che intraprendono un percorso scientifico sono tra le più preparate e rappresentano per l’impresa una risorsa strategica a vantaggio della competitività aziendale”, ha commentato il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi. 

“L’innovazione tecnologica sta cambiando i parametri del lavoro, determinando un incremento nella ricerca di profili STEM. Purtroppo, però, la partecipazione femminile al mondo della scienza e delle professioni tecniche, soprattutto in Italia, è ancora pesantemente ostacolata da bias e stereotipi di genere, e il tasso d’abbandono degli studi scientifici è più alto tra le donne. Per questo la nostra Fondazione è felice di lanciare questo progetto” ha affermato Diana Bracco, Presidente di Fondazione Mai e B20 Ambassador Women Empowerment.

Per ulteriori informazioni vai su https://www.confindustria.it/home/fondazione-mai

bando

Nell’ambito del progetto Job 365,  il 6 e 7 dicembre è in programma il Coaching Tour, una rassegna di webinar di orientamento al lavoro dedicata a neolaureati e laureandi dei vari Dipartimenti di Ateneo.

Verranno affrontati i principali temi relativi all’orientamento al lavoro: la definizione dell’obiettivo professionale, l’importanza delle soft skills, le tecniche di personal branding e il processo di selezione. 

Il programma di dicembre:

  • 6 dicembre 14:00-18:00: DISTABIF, Matematica e Fisica, Architettura e Design
  • 7 dicembre 14:00-18:00: Professioni Sanitarie

Le sessioni si svolgeranno interamente online.

 

Iscrizioni:
Visita il portale del progetto Job365: se sei già registrato, sarà sufficiente fare il login ed iscriverti all'evento in calendario; altrimenti compila la procedura di iscrizione online, seleziona l’evento in calendario e clicca su “iscriviti”.

 

Link agli eventi:
6 dicembre: https://job365vanvitelli.fondazioneemblema.it/calendario/06-12-2021/coaching-tour-6-dicembre-ore-14-00/
7 dicembre: https://job365vanvitelli.fondazioneemblema.it/calendario/07-12-2021/coaching-tour-7-dicembre-ore-14-00/

 

Per info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Locandina

IT   |  EN

JOB FESTIVAL, alla Vanvitelli due giorni di incontri con le imprese per orientare i laureandi e neolaureati di Ateneo. L’apertura ufficiale dell’evento, organizzato in collaborazione con Confindustria Caserta, è prevista il 9 novembre alle 15:00 nell’Aula Magna della Sede di Ingegneria ad Aversa, ma i diversi incontri verranno realizzati in contemporana nei vari poli di Ateneo (Aversa, sede di Ingegneria - Capua, sede di Economia). Le presentazioni saranno rivolte a specifici target di studenti.
Tra le aziende che hanno confermato la propria adesione: BDO Italia, ST Microelectronics, Kineton, Assicurazioni Generali, Engineering, Netcom, Almaviva, NTT Data, Fastenal e molte altre.
 
Le iscrizioni all’iniziativa verranno gestite tramite il portale di Job365, il progetto che prevede l'organizzazione di iniziative ideate per orientare i laureandi, neolaureati, dottorandi e dottori di ricerca di Ateneo sugli sbocchi professionali verso cui indirizzarsi al termine degli studi e che prevede numerose iniziative in programma nei prossimi mesi.
 
Sarà possibile registrarsi alle singole presentazioni di interesse. Post evento, le aziende partecipanti riceveranno i CV dei partecipanti inseriti in fase di iscrizione.
 

 ACCEDI AL SITO FAI CLIC QUI

Per informazioni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

IT   |  EN


Women.Orientation.Work, due giorni di placementi al femminile. Il 25 e 26 ottobre, presso la sede del dipartimento di Ingegneria ad Aversa, il servizio placement dell’Università della Campania organizza un evento di orientamento all’autoimprenditoria e al lavoro dipendente dedicata a neolaureate e laureande dell’Ateneo.

La giornata del 25 ottobre sarà focalizzata sulla creazione d’impresa e sulla libera professione, in prima battuta con un modulo frontale di orientamento e nel pomeriggio ascoltando le testimonianze dirette di imprenditrici del territorio.

Il giorno 26 saranno trattati invece i temi più importanti dell’inserimento del mondo del lavoro, dalla definizione dell’obiettivo professionale al processo di selezione.

I percorsi orientativi puntano a sviluppare una nuova consapevolezza del cambiamento in atto, delle opportunità e delle nuove competenze richieste dal mercato del lavoro al fine di offrire strumenti pratici e momenti di riflessione che si propongono di sfatare i pregiudizi più comuni legati al mondo del lavoro femminile e di promuovere una visione delle giovani donne come risorse necessarie per lo sviluppo delle imprese.

"Sempre più spesso  - spiega Furio Cascetta, Prorettore alla Sostenibilità - sentiamo parlare del ruolo fondamentale che nel prossimo futuro avranno i giovani laureati nell'ambito della tanto auspicata ripartenza e resilienza del Paese (PNRR), dopo la crisi pandemica. In particolare, per i temi di grande attualità quali la rivoluzione verde, la transizione energetica, la transizione digitale, è assolutamente necessario che il Paese possa immettere nel mondo del lavoro (ricerca, industria, servizi) laureati nelle cosiddette discipline "scientifiche e tecnologiche" (STEM: Science, Technology, Engineering, Mathematics). La parità di genere, nello specifico settore delle lauree STEM è piuttosto insoddisfacente (squilibrata). Si rende necessario uno duplice sforzo da parte degli Atenei Italiani: incrementare il numero di laureati/laureate in genere, incrementare il numero di donne laureate in discipline STEM . L'Ateneo Vanvitelli sta studiando le possibile forme per incentivare le ragazze ad iscriversi alle lauree STEM. Analogamente, la sensibilità verso la parità di genere (obiettivo n.5 dell'Agenda ONU 2030) dedicata dall'Ateneo Vanvitelli al genere femminile si concretizza anche nei confronti di iniziative di orientamento al lavoro (auto-imprenditoria o lavoro dipendente) rivolto alle studentesse/laureande e laureate con giornate di formazione come quella del 25-26 ottobre 2021, presso il Dipartimento di Ingegneria".

La due giorni è organizzata nell’ambito di W.O.W. – Women.Orientation.Work, il progetto nazionale promosso dalla Fondazione Emblema per dare alle giovani laureande e neolaureate strumenti innovativi in grado di supportarle nella definizione dell’obiettivo professionale e del proprio percorso di carriera.
Tra le altre attività, il progetto prevede la creazione del primo albo delle professioni realizzato con la tecnica della realtà immersiva e riunisce all’interno del suo network università e aziende da tutta Italia.
L’iniziativa è inserita nella cornice più ampia del progetto di Ateneo Job365.

"Il Dipartimento di Ingegneria - dice Alessandro Mandolini, Direttore del Dipartimento di Ingegneria - già sensibile all’Orientamento delle studentesse verso le discipline STEM, il 25 e 26 ottobre ospita l’evento di placement di Ateneo per neolaureate e laureande, nell’ambito del progetto nazionale W.O.W. – Women.Orientation.Work. Le imprenditrici invitate, Clelia Crisci, Vicepresidente Confindustria Caserta, Angela Casale, Daniela Fucito e Angela Pozzi, impegnate con ruoli di guida nel rafforzare il sistema produttivo del territorio, offrono la testimonianza di un merito che, quando riconosciuto, ribalta i pregiudizi sull’occupazione femminile".

 

Per la partecipazione è obbligatorio iscriversi inviando una mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

locandina

IT   |  EN

Riparte Verysoon, il servizio di navette gratuito della Vanvitelli fornito ai propri studenti per raggiungere le sedi universitarie.
Il servizio verrà nuovamente erogato a partire da lunedì 11 ottobre, con obbligo di mascherina a bordo, controllo greenpass e sanificazione quotidiana dei bus.
Non sarà possibile occupare più dell'80% dei posti presenti in navetta.

"Con grande soddisfazione riparte verysoon! Molte sono state le richieste che ci sono arrivate dagli studenti per ripristinare il servizio - ha commentato Armando Cartenì, Mobility manager dell’Università Vanvitelli - ed è un segnale di ripresa importante dopo la pandemia. Per ora il servizio è ridotto in termini di corse ogni giorno, ma valuteremo nelle prossime settimane il grado di utilizzo ed eventualmente il potenziamento del servizio. Stiamo già lavorando al VerySoon 2.0, con nuovi servizi e navette più sostenibili - continua il docente - E ci aspettiamo una grande risposta da parte degli studenti che in passato si sono mostrati molto attenti alla mobilità sostenibile”.

www.verysoon.unicampania.it

 

Premi per le migliori tesi di Dottorato di Ricerca. L'Accademia Ercolanese, bandisce per il 2021 un concorso per un premio di 1.000.00 (mille/00) Euro, destinato a giovani che abbiano conseguito il titolo di Dottore di Ricerca nel periodo novembre 2018- giugno 2021 presso la Università degli Studi della Campania "Luigi Vanvitelli" (scadenza 20 ottobre 2021).
Il premio è destinato alla migliore tesi di Dottorato di Ricerca avente per oggetto un argomento compreso in una delle seguenti aree tematiche: Beni Culturali, Economia, Ingegneria, Lettere, Medicina, Scienze Ambientali, Studi Politici o aree affini.

Le domande di partecipazione dovranno essere spedite entro il 20 ottobre 2021.
Per maggiori informazioni clicca qui

 

www.accademiaercolanese.it

Maker Faire Rome – The European Edition, il più grande evento europeo sull'innovazione, torna dall’8 al 10 ottobre 2021 con una formula ibrida dove fisico e digitale si integrano per la prima volta: una parte di attività si svolgerà in presenza, nel rispetto delle normative e delle misure di sicurezza in vigore al momento della realizzazione, e una parte in formato digitale, multicanale e virtuale.

Organizzata dalla Camera di Commercio di Roma attraverso la sua Azienda speciale Innova Camera, la manifestazione, giunta alla nona edizione, affronta tutte le componenti chiave dell’innovazione: dalla manifattura digitale all’Internet of Things, dalla robotica all’intelligenza artificiale, dall’economia circolare all’agritech, passando per il biohacking e l’aerospazio.

Attraverso la “Call for Universities and Research Institutes 2021”, Maker Faire Rome intende dare risalto ai migliori progetti in campo tecnologico e innovativo realizzati dalle Università statali e dagli Istituti di ricerca pubblici, italiani e stranieri.
Quest’anno i progetti selezionati potranno disporre di uno spazio (fisico o virtuale) interamente gratuito all’interno di #MFR2021.

Le candidature dovranno essere presentate on line fino al 15 luglio 2021 al link https://makers.makerfairerome.eu/ita/login?from=%2Fita.
Quattro le possibili modalità di partecipazione:
• esposizione del progetto;
• realizzazione di talk con presentazioni su argomenti attinenti ai temi della manifestazione;
• realizzazione di workshop con dimostrazioni di attività pratiche su argomenti attinenti ai temi della manifestazione
• esibizioni in pubblico con performance creative, tecnologiche, robotiche o musicali. Le esibizioni potranno svolgersi anche in forma di webinar.

Tutte le informazioni utili sono disponibili all’indirizzo web Call for Universities and Research Institutes - Maker Faire Rome.
La sede della parte dell’evento che si svolgerà in presenza sarà resa nota tramite pubblicazione sul sito www.makerfairerome.eu.

Per informazioni sulla Call scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

Iscriviti e partecipa alla call for nomination dell’edizione internazionale 2022 del Premio L’Oréal-UNESCO “For Women in Science”.

Nato nel 1998 su iniziativa di L’Oréal e Unesco, “For Women in Science” è stato il primo premio interamente dedicato alle donne che operano in ambito scientifico e oggi si inserisce nel contesto di un vasto programma incentrato sulla promozione della vocazione scientifica femminile a livello internazionale e sul riconoscimento dell’impegno delle ricercatrici di tutto il mondo. Grazie ad esso, dal 1998 a oggi ben 3.600 ricercatrici in 118 Paesi sono state sostenute nel loro percorso di carriera
 

For Women in Science” riconosce ogni anno cinque scienziate eccellenti , una per ciascuno dei cinque continenti,  con un contributo di 100.000 euro. Cinque delle Laureate del Premio L’Oréal-UNESCO hanno vinto successivamente il Premio Nobel: Christine Nusslein-Volhard ed Elizabeth Blackburn per la Medicina e Ada Yonath, Emanuelle Charpentier e Jennifer A. Doudna per la Chimica

La prossima edizione, nel 2022, sarà dedicata alle Scienze della vita e ambientali
 

La call for nomination dell'edizione internazionale 2022 del Premio L’Oréal-UNESCO “For Women in Science”, dedicata alle Scienze della vita e ambientali, si chiuderà il 31 maggio 2021. 

 

CALL FOR NOMINATION

RULES AND REGULATIONS

Premiare tecnologie in grado di apportare un beneficio in termini di sviluppo sostenibile e che siano riconducibili ai 17 Obiettivi dell’Agenda ONU 2030: è l’obiettivo di Innovation Village Award 2021, il premio annuale che, nell’ambito del network Innovation Village, intende valorizzare le esperienze di innovazione sostenibile realizzate nel territorio italiano.
Possono partecipare gratuitamente innovatori, professionisti, maker, ricercatori, associazioni e fondazioni, startup e spinoff, pmi e imprese sociali, compilando il form sul sito ufficiale della manifestazione: www.innovationvillage.it/iv-award/.

I progetti saranno valutati da una giuria composta da esperti: i migliori per ciascuna delle 7 aree tematiche previste accederanno alla finale del 7 ottobre 2021, al termine della quale saranno decretati i vincitori.
La call per partecipare è già aperta, si chiuderà il 30 giugno e sarà presentata il 6 maggio (ore 9:30) nell’ambito della prima tappa di IV 2021. Si prevedono, inoltre, il 6 e 7 maggio, momenti di approfondimento sulle singole “sfide” lanciate dai vari partner (programma sul sito di Innovation Village).

Tra questi in particolare l'Ateneo Vanvitelli sarà presente:

 - il 6 maggio alle ore 14 con la Presentazione del progetto Transdairy, catene del valore mediterranee. Un sostegno per le imprese che vogliono innovare tenuta da Luigi Zeni, delegato al trasferim,ento Tecnologico dell'Ateneo e lead partner del progetto Transdairy. Per partecipare a questo evento clicca qui.

- il 7 maggio alle ore 11 con il Programma Nazionale per la Ricerca 2021- 2027: un framework per crescere in Europa. Tavola rotonda con i Rettori degli Atenei della Campania. Per partecipare a questo evento clicca qui.

 - il 7 maggio alle ore 14 con IV Meridian Thinking Lab – Nuove forme per l’innovazione. Introduce i lavori Patrizia Ranzo, Presidente del Consiglio di corsi di studi in Design per l’Innovazione, Università Vanvitelli. Interviene su  #Territori, culture e transizione digitale Luigi Maffei, pro-Rettore per l’Innovazione tecnologica, Università Vanvitelli. Per partecipare a questo evento clicca qui.

 
Giunto alla terza edizione, IV Award è istituito e sostenuto da Knowledge for Business con ASviS, Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile; ENEA, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile e si avvale della collaborazione delle sette università campane: Federico II, L’Orientale, Parthenope, Università della Campania Luigi Vanvitelli, Suor Orsola Benincasa, Università di Salerno e Università del Sannio.

I premi.
Ogni partecipante può presentare un solo progetto. In palio, 55 mila euro complessivi tra premi in denaro, servizi e facilities per sviluppare le innovazioni presentate, messi a disposizione dai partner e così suddivisi:
- Primo classificato IV Award 2021, 5.000 euro in denaro;
- Premi Federica Web Learning per la Digital Education: 6 premi in denaro per un valore totale di 19.000 euro per l’Innovazione Didattica nel campo delle Learning Technologies e dei Learning Analytics;
- Premio Fondazione Mario Diana sull'economia circolare: 5.000 euro in denaro più un percorso di empowerment di 12 mesi, con possibilità di usufruire delle infrastrutture dei Partner Corporate (Fondazione Mario Diana, Erreplast, Sri, E-Circular, Esco Campania) ubicate nell’area industriale di Aversa Nord e di ricevere mentoring e supporto nello sviluppo del progetto;
- Premi Invitalia economia sociale: due premi da 5.000 euro ciascuno in servizi di accompagnamento, di accrescimento delle competenze e sviluppo del progetto imprenditoriale con esperti messi a disposizione da Invitalia;
- Premio Materias: 3000 euro in denaro e un programma di accelerazione di 3 mesi, con servizi specialistici per la crescita e valorizzazione della tecnologia
- Premio Opus Automazione: 3.000 euro in denaro;
- Premio Stress S.c.a.r.l.: 3.000 euro in denaro più un programma di accelerazione con servizi specialistici per la crescita e valorizzazione della tecnologia;
- Premio Ceinge-Biotecnologie: 3.000 euro in servizi e facilities del Ceinge;
- Premio TecUp: 3.000 euro in servizi di consulenza e accompagnamento per verificare il progetto, le opportunità di sviluppo e i fabbisogni innovativi con esperti tecnologici e lo staff della TecUp.

Previste anche alcune menzioni:
- Menzione speciale Ordine degli Ingegneri di Napoli: 2 buoni da 250 euro per la partecipazione a corsi di formazione e aggiornamento organizzati dall’Ordine (riservato agli iscritti all’Ordine);
- Menzione speciale Innovup del valore di Euro 450, con un anno di adesione gratuita al Network per 3 startup/scaleup, con possibilità di accedere a convenzioni e servizi di consulenza;
- Menzione speciale a|cube per le migliori imprese ad impatto sociale. a|cube fornirà assistenza nella preparazione di un investor deck, nella identificazione di opportunità di finanziamento e contributi e presenterà preliminarmente il progetto al fondo d'investimento Avanzi Etica Sicaf EuVECA Spa di cui è advisor;
- Menzione speciale Premio Best Practices Confindustria Salerno riservata a 3 startup o aziende per l'accesso gratuito alla fase finale del prossimo Premio Best Practices;
- Menzione speciale Sellalab per i progetti di impresa a carattere innovativo. I menzionati avranno diritto a una postazione di coworking per 3 mesi in uno degli spazi Sellalab (Salerno, Lecce, Biella, Padova) e accesso ad un percorso di incubazione della durata di 3 mesi gestito da dPixel s.r.l.

Per migliori progetti partecipanti al contest si prevede: l’inserimento dei progetti all’interno di un video “Innovation Village Award – Innovazione e Sostenibilità” da proiettare durante la finale che si terrà il 7 ottobre; la pubblicazione del videoracconto dei progetti all’interno del sito internet e delle pagine social evento; l’inserimento all’interno di un catalogo delle innovazioni pubblicato sul sito evento.

"Youth in Action for Sustainable Development Goals - Edizione 2021" è una Call for Ideas che ha l’obiettivo di raccogliere e premiare le migliori idee progettuali presentate da giovani under 30 per rispondere alle sfide che oggi il mondo Business e il Terzo Settore devono affrontare per contribuire al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile individuati nell'Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

Ciascuna azienda Partner del Concorso presenta una "Sustainability Challenge”, ovvero un brief su una tematica di sostenibilità economica, sociale o ambientale che è interessata ad approfondire.

Ogni partecipante potrà rispondere a una o più Sustainability Challenge proponendo la sua idea progettuale. Possono partecipare al Concorso giovani under 30, iscritti a un corso universitario/post-universitario (es. master, dottorato…) o già in possesso di titolo di laurea/post-laurea (es. triennale, specialistica, master, dottorato…).
Modalità di partecipazione:
3.1 Singola, un/a giovane under 30;
3.2 Team, di massimo tre giovani under 30. È richiesta l’indicazione del nominativo del capo team.
Di seguito, ciascuno definito “Partecipante” o cumulativamente “Partecipanti”.
Il Concorso è aperto a cittadini italiani e stranieri con conoscenza fluente della lingua italiana che
abbiano compiuto almeno 18 anni.
Il rispetto di tali requisiti è condizione necessaria per l’ammissione al presente Concorso.

Ciascun Partecipante (in modalità singola o team) potrà presentare una o più idee progettuali e dovrà indicare l’area di studio universitario di appartenenza e il titolo di studio universitario conseguito o da conseguire.
Ciascuna idea progettuale dovrà soddisfare i seguenti requisiti:
▪ Rispondere a una delle Sustainability Challenge presentate dai Partner e/o da Fondazione
Allianz
▪ Presentare elementi di innovazione
▪ Indicare gli SDG impattati

 Per saperne di più clicca qui e vai al sito dell'iniziativa

Webinar di Orientamento rivolto al lavoro per studenti, dottorandi e neolaureati dell'Ateneo Vanvitelli. Riparte per il secondo semestre il consueto appuntamento con il Coaching tour iniziativa volta a dffcondere consocenza realativa sia agli stumenti principali utili ad affrontare un percorso di selezione, sia ai servizi offerti dalla struttura placement di Ateneo al fine di implementare il flusso di candidature e sostenere la relazione attiva con potenziali candidati.

Anche per questo appuntamento si prevedono 5 incontri ( per tutti i dipartimenti dell'Ateneo e i Dottorandi) durante i quali saranno affrontate le principali tematiche dell'orientamento al lavoro: la definizione dell'obiettivo professionale, l'importanza delle soft skills, l'utilizzo dei social network per la ricerca attiva del lavoro. Si affronterà inoltre il tema del processo di selezione con particolare attenzione alla redazione del CV e di una lettera di presentazione efficaci, alle tecniche dipersonal marketing, al colloquio e all'assessment center.

Anche per questo semestre sarà possibile a tutti gli studenti partecipanti inviare il proprio CV che verrà revisionato da remoto. Il CV Check sarà uno dei servizi innovativi che il placement di Ateneo metterà a disposizione dei suoi studenti già da questo anno accademico.

Guarda il programma e scegli l'incontro giusto per te

CHI SIAMO  |   PRIVACY  |  UNICAMPANIA.IT