CardioUpdate 2021-Hybrid Edition, cardiologi a confronto

Nonostante i sostanziali progressi compiuti negli ultimi due decenni, le malattie cardiovascolari rappresentano ancora una delle principali cause di morte in Italia e nei paesi occidentali. Infatti, ogni anno, vi sono più di 4,3 milioni di morti per cause cardiovascolari in Europa. In Italia, i numeri sono in linea con le statistiche europee, con un impatto imponente sulla salute pubblica e sulle risorse sanitarie ed economiche. Trattandosi di malattie con elevati tassi di morbilità e di mortalità, generano, infatti, elevati costi indiretti, e notevoli costi diretti in termini di assistenza sanitaria.
La pandemia da COVID-19 ha comportato enormi cambiamenti nella vita quotidiana, nella pratica clinica e nei momenti di aggiornamento professionale. L’appuntamento annuale con il simposio CardioUpdate, arrivato alla sua IX edizione, si terrà anche in modalità digitale con una “Hybrid Edition”.
Il CardioUpdate 2021, organizzato con il patrocinio dell’AORN S. Anna e S. Sebastiano di Caserta e dell’Università degli Studi della Campania “L. Vanvitelli”, si terrà il 30 novembre e 1 dicembre attraverso 7 sessioni scientifiche in cui verranno discussi con modalità interattiva diversi Topics ed ospiterà esperti nazionali ed internazionali che si confronteranno sulle ultime novità nel campo della Cardiologia
Nel corso del congresso saranno affrontati temi inerenti le nuove terapie antitrombotiche, anticoagulanti e per il trattamento delle dislipidemie e del diabete mellito; inoltre si discuterà delle più innovative tecniche di cardiologia interventistica coronarica e strutturale e delle procedure di elettrofisiologia ed elettrostimolazione per il trattamento dello scompenso cardiaco, affrontando anche in modo critico le recenti linee guida europee.
Il responsabile scientifico, il prof. Paolo Calabrò, Professore Ordinario di Cardiologia presso l’Università della Campania “Luigi Vanvitelli” e Direttore del Dipartimento Cardio Vascolare e della Cardiologia dell’AORN S. Anna e S. Sebastiano di Caserta, afferma: “L'attuale emergenza da COVID-19 ha cambiato le nostre vite, la vita sociale, la pratica clinica e la forma di aggiornamento della classe medica. Visti i recenti dati epidemiologici preoccupanti, ma non volendo rinunciare ad un’occasione di crescita professionale, abbiamo organizzato per quest’anno un appuntamento che consenta che consenta la partecipazione sia in presenza che in modalità digitale. Il CardioUpdate 2021 sarà quindi una “Hybrid Edition” con un panel di esperti collegati da tutta Italia e dall’estero. Il confronto e la discussione tra esperti è fondamentale per affrontare insieme tematiche complesse e questioni aperte, cercando soluzioni concrete e realizzabili nella attuale realtà con un’attenzione particolare ai pazienti fragili, quali quelli affetti da malattie rare, alla continuità assistenziale ospedale-territorio, ed alle associazioni di pazienti”.

  programma

 

CHI SIAMO  |   PRIVACY  |  UNICAMPANIA.IT